8 settembre 2015 – Conclusa l’attività dell’ultima Staffetta Sanitaria e consegnato l’elettrocardiografo all’ambulatorio di Mezzaluna Rossa Kurda a Kobane

Rojava Calling – Retekurdistan – Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus – UIKI Onlus

8 settembre 2015

ROJAVA CALLING

Conclusa l’attività dell’ultima Staffetta Sanitaria e consegnato l’elettrocardiografo all’ambulatorio di Mezzaluna Rossa Kurda a Kobane.
Proseguiamo nel sostegno a Kobane con la Carovana che chiede l’apertura del corridoio umanitario e la raccolta di risorse per finanziare l’aquisto di medicine
Rientrata da Kobane l’ultima Staffetta sanitaria che è intervenuta a supporto delle strutture sanitarie locali (ambulatorio di mezzaluna rossa e strutture ospedaliere) con un’attività che ha riguardato il trattamento di problemi cardiologici e la formazione e il tutoraggio di operatori locali a cui è stato consegnato l’elettrocardiografo (foto).
Le strutture coordinate nella Rete Kurdistan (Mezza Luna Rossa Kurda, UIKI-Ufficio informazione Kurdistan, Staffetta romana per Kobane) ringraziano quanti, nell’ambito della campagna Rojava Calling, hanno finora contribuito al supporto sanitario, sia con l’invio di soldi, che di medicine e ringrazia medici ed infermieri che sono intervenuti sul campo. Tutto ciò ha consentito di inviare periodicamente medici ed infermieri, di rendere disponibile un endoscopio, l’elettrocardiografo e piccole attrezzature a scopo odontoiatrico.

In questi giorni media e politici europei e nostrani mostrano la solita ipocrita e quindi ignobile commozione di facciata di fronte alla foto di un bambino di Kobane morto mentre con la sua famiglia cercava di fuggire dalla trappola delle milizie dell’Isis e della Turchia. Dietro questa “commozione” mediatica continuano i giochi di guerra della Nato e delle altre potenze regionali che fanno, come sempre, molte vittime civili e quindi molti profughi, alcuni dei quali non arriveranno mai a destinazione.
Basta con l’ipocrisia! E’ necessario aprire subito un corridoio umanitario dalla Turchia a Kobane, mettere in sicurezza la popolazione civile in Siria e in Iraq, consentire alle forze militari kurde autogestite di difendersi efficacemente e quindi eliminare il PKK dalla lista delle organizzazioni terroristiche.

elettrocardiografoL’attività della Staffetta sanitaria proseguirà con:
– La partecipazione di Staffetta sanitaria alla Carovana internazionale del 15 settembre;
– L’invio mensile di risorse per l’acquisto di medicine per le strutture mediche di Kobane;
– L’invio di altre Staffette sanitarie e relative attrezzature.

Per sostenere il Fondo mensile per le medicine di Kobane e l’acquisto di attrezzature, i contributi vanno inviati all’Associazione Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia onlus IBAN: IT63P0335901600100000132 226 – Causale “Assistenza sanitaria” che provvederà al loro trasferimento e darà pubblicamente conto del loro utilizzo.
Segnaliamo che resta urgente acquisire le disponibilità di medici specialisti.

Per info e le disponibilità alle partenze nelle staffette sanitarie :e-mail: staffettasanitaria@gmail.com
FB: Staffetta Romana per Kobane ; Rojava Calling

Condividi ...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someonePrint this page