Immagini della vita della popolazione di Şırnak nelle tende

Giovedì, 29 settembre 2016 10:30 AM

ŞIRNAK – ANF – ÖZGÜR AYDIN

img_8814Il coprifuoco dichiarato il 14 marzo a Şırnak è ancora in vigore, anche se gli scontri sono terminati. Il 90% della popolazione doveva spostarsi dalla città, nella quale sono all’opera i buldozer e  case e negozi sono saccheggiati.

Circa 10 mila residenti di Şırnak che non vogliono lasciare la città vivono da 7 mesi nelle tende nei pressi delle montagne di Cudi e Gabar. Con il tempo che sta diventando freddo, la vita in queste tende è ora sempre più dura.

Tempi più difficili stanno arrivando per gli abitanti di Şırnak che vivono sotto tende estive al freddo inverno.

Heyva Sor a Kurdistane ha lanciato una campagna di solidarietà con la popolazione di Şırnak, invitando chiunque a fornire un aiuto concreto per comprare tende invernali, stufe e coperte per i residenti sfollati.

Heyva Sor a Kurdistane ha affermato che “a causa degli attacchi dello Stato turco, circa 1.000 famiglie residenti nel centro di Şırnak si sono spostate nella vicina regione di Dergül, 1.500 famiglie a Qileban, 1.000 families a Silopi, 400 famiglie a Cizîr, 400 famiglie nella regione di Basê Germav, 400 famiglie a Eruh and 2000 famiglie a Siirt. Questa popolazione continua a condurre la propria vita in tende e capanne in circostanze proibitive e ha urgente bisogno di tende invernali, stufe, materassi e coperte.”

Condividi ...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someonePrint this page